Storia

 

Le zone archeologiche nelle grotte ci dicono che Baška fu abitata ancora nella preistoria.
Il popolo autoctono della zona furono gli Illiri. Nella stessa zona abituata dalle tribu illiriche si sviluppo la colonia romana vicino al mare, i resti della quale risalgono al II. sec. a.C. Il villaggio Baška si sviluppo piu tardi nel anno 418 sul monte sopra la cittadina odierna di Baška (sulla collina di S.Giovanni).
Il castello Baška venne menzionato per la prima volta nel anno 1232 (castelum Besca).
La storia di Baška e la storia dell’isola s’intrecciano. Oltre agli Illiri e all’Impero Romano la cittadina appartenne anche al Bisanzio e alllo Stato Ungaro-Croato.
Nel Medioevo, dopo il dominio della potente e nobile famiglia vegliota Frankopan, è stata governata da Venezia, dagli austriaci e dal governo illirico di Napoleone.
Dopo la caduta di Napoleone fu di nuovo in potere di Austria fino alla I. guerra mondiale (1918) quando ricadde al Regno Jugoslavia.
Dalla scissione della Repubblica Socialista Federativa di Jugoslavia nel 1991, Baška appartiene territorialmente alla Repubblica di Croazia.
Dal 1994 è un comune indipendente sull’isola di Veglia (con altri cinque comuni e la città di Veglia).

 

Di più